«

»

Stampa Articolo

Mostra fotografica: Artigiani, bici e città

140507_090229__GPR5Anche i nomi più famosi delle biciclette italiane sono partiti come piccoli artigiani. Qualcuno lavora ancora così, stessa passione e pazienza di quei primi. Oggi il lavoro si trova anche nelle ciclofficine di città, o da meccanici tutt’altro che improvvisati dei bike cafè. La passione della bicicletta rinasce e cresce in città trovando nuovi appassionati e cultori di uno strumento che da passione è diventato moda. Ecco le foto che lo raccontano in esposizione grazie anche al supporto di Selle Royal, Compagnia Ducale, Tommasini e Daccordi, alle arti grafiche dell’amico Andrea Benenati e alle parole di Gino Cervi che mi ha prestato la sua arte per descrivere le immagini.

selle royal1

cd

tommasini

daccordi

 

 

Scaricate il volantino della mostra:

flyer_mstra

Mani. Mani e acciaio. Mani, acciaio e fiamma. Ma soprattutto mani. Sono le mani a dare un’anima alle biciclette. La costruzione di una bicicletta è un racconto mitologico. Non ci credete? Date un occhio a queste foto. Non è la fucina di Efesto, non è la caverna platonica. Sono botteghe, officine, sono banconi di lavoro, morsetto e cannello: qui nascono le biciclette italiane. Quelle che hanno un’anima, appunto. Un’anima che, attraverso le mani, passa dalla mente e dal cuore di chi le plasma alla materia e alle forme: tubi, cerchioni, mozzi, forcelle, raggi. Un lavoro artigiano che conserva e tramanda la sua essenza umana, anzi umanistica. Le biciclette hanno un’anima perché vivono le storie di chi le costruisce, le incorporano nelle loro sostanze di metallo, gomma, plastica, cuoio. E restituiscono sorrisi: prima a chi le ha costruite, poi a chi le farà pedalare. Su una strada ombrosa, lungo un tornante impervio, sopra il pavé di un centro storico. O sui listelli di legno di abete di una pista magica. Mani, anima, passione. E la bici fu.

Gino Cervi

GPR5_9432

GPR6_21

La mostra è esposta qui:

Sacro Monte di Varese dal 19 al 29 marzo

La mostra è stata già esposta:

Taino, Palazzo del Municipio, fino alla fine di luglio 2015 (cliccare)

Expobici a Padova dal 20 al 22 settembre 2014

Durante i giorni della fiera nel padiglione fieristico padovano: www.expobici.it

Napoli Bike Festival  dal 12 al 14 settembre 2014

Napoli pedala, e pure parecchio. L’esposizione è stata presso la Mostra d’Oltremare in occasione del Napoli Bike Festival

Museo del Ghisallo, dal 13 al 31 agosto 2014

con inaugurazione in occasione dell’arrivo del Giro d’Italia femmile.  www.museodelghisallo.it

Magnalonga

Il 17 maggio a Roma in occasione della Magnalonga, www.magnalonga.net

Ne hanno parlato qui:

 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.guidorubino.com/sito/mostra-fotografica-artigiani-bici-e-citta/

3 pings

  1. » Il Ghisallo rilancia col Giro Donne. E ci siamo anche noi con una mostra

    […] è anche su Facebook (cliccare qui) e per saperne di più ecco direttamente la pagina della mostra (cliccare qui). La mostra fotografica rimarrà al museo per tutto il mese di […]

  2. Artigiani, bici e città: una mostra fotografica al Museo del Ghisallo | Notizya.it

    […] trovate qui sotto è il testo che introduce la mostra fotografica al Museo del Ghisello dal titolo “Artigiani, bici e città”. Le foto sono di Guido Rubino (nella gallery in alto, quattro dei suoi scatti) e […]

  3. Artigiani Bici e Città. La mostra è a Taino, vicino Angera, fino alla fine di luglio » Guido Rubino

    […] Per saperne di più sulla mostra, cliccare qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>