«

»

Stampa Articolo

Venezia: il silenzio, i colori, la cultura, la magia e un po’ di follia

24102016-190350gpr5_6753

Di certi lavori si ha un po’ paura. Un po’ perché si sa che ci saranno orari a caso, non ci saranno tregue e, soprattutto, che non si può sbagliare, perché sono piuttosto delicati. Però si gioca pure in una bella squadra, c’è subito complicità e ci si copre l’un l’altro intendendosi con uno sguardo. E allora diventa pure esaltante. 

Se poi il posto (dovrei dire, la “location”, come quelli veri, ma preferisco l’italiano) si chiama Venezia è ancora più bello. E oltre alle foto dei clienti bisogna registrare i respiri di una città che ha sfaccettature diverse e ognuna affascinante a modo suo. Alcune davvero pazzesche poi. L’eleganza e lo stile, i colori, il silenzio e anche il buio. Il rumore dell’acqua, una musica di sottofondo che fa le cose magiche come certi costumi surreali e le calli strette in cui si scorre tra acqua e storia.
Ne sapevo poco di Venezia ed è molto di più di quanto ne avessi intuito fino ad ora. E già so che ce n’è ancora così tanta.
Dovrò tornarci e riguardando le foto so che sarà così.

Permalink link a questo articolo: http://www.guidorubino.com/sito/venezia-il-silenzio-i-colori-la-cultura-la-magia-e-un-po-di-follia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>