Bartali, il film (2)

Buona la prima?
Ieri sera è andata in onda la prima parte del film dedicato a Bartali. Bello e intenso il personaggio interpretato da (un pur non somigliante) Favino. Come c’era da aspettarsi l’attenzione è stata molto rivolta alla storia di Bartali uomo più che del ciclista plurivincitore di corse a tappe con imprese da leggenda. Bravi gli attori, Favino è credibile come ciclista, anche se la finzione scenica ha portato, probabilmente, a calcare un po’ troppo la mano su alcune scene che perdevano di credibilità ciclistica. Bartali ne viene fuori come un personaggio umano, un collega più… esperto mi diceva di come fosse in realtà un po’ più ruvido di carattere. Però ci possiamo accontentare.
Non dico altro. Aspetto la seconda parte di stasera per tirare le somme…

Paolo alberati

Il ciclista in perfetta tenuta d’epoca ed un perfetto stile è Paolo Alberati, ex corridore professionista che ha preso parte in più di una ripresa del film su Gino Bartali.

Permanent link to this article: https://www.guidorubino.com/sito/bartali-il-film-2/

5 comments

Skip to comment form

  1. Caro Guido, eccomi arrivo con le mie riflessioni, forse, troppo cervellotiche….sono un pò Pirandelliana da questo punto di vista.
    Arrivo al punto, il film, è stato veramente piacevole, anche per chi come me, ha solamente dei ricordi da letture sul Ginettaccio.
    Bartali ha assunto quell’alone umano e dolce che, probabilmente, non era stato reso a questo uomo;che fosse realmente più ruvido di carattere, lo possono testimoniare solamente chi ci ha vissuto assieme, i suoi ex gregari e la sua famiglia.Nonostante tutto da questo film è uscita una figura straordinaria, di uomo, ciclista, papà e marito che forse non era mai stata analizzata.Vengono un pò meno le imprese sportive ma mica si può mettere in luce tutto….no??

    P.S. La dichiarazione di guerra dell’Italia alla Francia non è avvenuta un giorno dopo la conclusione di quel Giro?

    • luigi bielli on 27 Marzo 2006 at 19:17
    • Reply

    domani vi dico quasi tutto ……… bielli luigi

  2. Luigi bentornato su queste pagine……io sto vedendo proprio ora la seconda puntata…….

    • GuidoRubino on 29 Marzo 2006 at 20:12
    • Reply

    Ecco fatto, intanto segnalo una bella intervista fatta da Viola proprio all’ottimo Luigi Bielli sul sito UltimoKilometro.com
    Lo trovate qui.
    Buona lettura!
    Guido

    • Giuseppe on 6 Aprile 2006 at 10:21
    • Reply

    mi è piaciuto molto il film; una bella vicenda umana, trattata con sensibilità, sia sul versante familiare e sociale, sia su quello più puramente sportivo. Anche l’amicizia col rivale Coppi, ci rimanda a cose di altri tempi, a uomini diversi da noi, che siamo maggiormente vittime della competizione e delle rivalità personali. d’altra parte è anche vero che gli uomini e le donne del ciclismo sono soggetti particolari: persone schiette e semplici, abituate alla fatica, che amano la fatica. saluti a tutti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

* Checkbox GDPR is required

*

I agree

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.