Category: Blog

In Germania, dopo la fiera

La strada per tornare a casa. Curve che accarezzano colline e meleti.Il sole si tuffa giù e scappa finalmente alle nuvole che hanno portato il freddo. Siamo a 9 gradi, dicono che scenderà. Noi ancora a maniche corte che in fiera la temperatura è costante. Pressurizzati fuori dal mondo.Quando ne usciamo non sembra neanche così …

Continue reading

Politica da spiaggia

Una cosa buona nella crisi di governo estiva è che al bar sulla spiaggia si parla, per la prima volta, più di politica che di calcio mercato. La cosa brutta è che si parla di politica come se fosse calcio mercato. Per troppi si tratta della stessa cosa. Perché quella che manca è la cultura, …

Continue reading

Musica estiva

Una volta avevi il dubbio che si fosse incantato il disco (o fosse rigato il cd). Oggi hai la certezza che sia musica demme’

Erano meglio le scimmie di mare

Dico: vede? con l’età divento più figo, non devo più mettere gli occhiali per vedere da vicino Dice: no, è la presbiopia che compensa, in parte, la miopia Dico: e questi occhiali? Dice: cambiamo le lenti. Le facciamo progressive, fattore sei, infrangibili, antiscasso, antisismiche, visibilità allargata, in carbonio, antivibrazioni, più rigide, più leggere, tengono meglio …

Continue reading

Gino Bartali

Mi sembrava un po’ buffo quell’uomo che vedevo vecchissimo col cappellino, la visiera all’insù e la faccia bonaria. Lo cercavano tutti e mio padre mi disse: “quello è Bartali, è stato un grande campione”.Annotai la cosa mentalmente e me ne dimenticai subito, mi piacque molto di più quando mio padre chiese a un corridore di …

Continue reading

Bambine all’antica (per ora)

Ok, saranno all’antica, non chiedono il cellulare, ma un palo rischiano di centrarlo lo stesso

Parlando di mobilità a varese

Ieri mi sono trovato a parlare di mobilità con Marco Giovannelli, direttore di VareseNews in un contesto importante: l’amministrazione varesina che faceva il punto della situazione su cosa si è fatto, cosa si sta facendo e cosa c’è da fare ancora in un contesto, tutto sommato, “facile” rispetto ad altre realtà, come la nostra città.È stata l’occasione, …

Continue reading

Notti di stelle e silenzio

Il fiume che scorre accanto alla strada rallenta anche il riflesso delle lucine appoggiate sui monti. Paesini e ponti che passano, le curve e l’aria che diventa frizzante. Ci vuole un po’ ad arrivare in fondo, specialmente quando la fine non sai bene dove sia.Però ne vale la pena e certi silenzi vanno guardati.

Quando pedalavo per Gildo

Gildo una volta mi tolse di peso dalla bicicletta per adagiarmi sul furgone, quando avevo finito una corsa senza quasi mangiare e tagliai il traguardo non so come, sfinito. Gildo che quando mi aveva seguito in quella cronometro che arrivai terzo, si era così entusiasmato nel vedermi andare forte, riprendendo prestissimo quello partito prima di me, …

Continue reading

Colnago è di nuovo Colnago

Colnago è sempre Colnago. L’Ernesto, lo zio, chiamatelo come vi pare ma è lui. E mi ha fatto piacere ritrovarlo così come l’avevo conosciuto. Le ultime volte che lo avevo incrociato nelle fiere, al suo compleanno quando fa ‘ste mega feste, l’avevo visto dimesso, più che lo zio forte sembrava un vecchio nonno che guarda …

Continue reading