Un’idea per una granfondo

È vero, se n’è parlato più di una volta qui. E arrivano costantemente lettere di lettori amareggiati per l’eccessiva connotazione agonistica che hanno preso le granfondo amatoriali. Manifestazioni che, per definizione, non dovrebbero avere un ordine di arrivo.
È proprio lo stilare un ordine di arrivo che innesca l’agonismo. Però non ci sono solo le granfondo di gran nome.
Il lettore Giuseppe lancia proprio un’idea di questo tipo. Che poi è la stessa che portano avanti tante altre granfondo che non hanno i numeri delle più importanti. L’idea di Giuseppe è di organizzare una granfondo nel Salento con il gusto di pedalare attraverso strade bellissime ma senza l’ansia agonistica.
D’accordo, qualcuno obietterà che, in fondo, anche nelle prove da migliaia di partecipanti ci si può sempre comportare diversamente, qui però l’idea è proprio diversa alla base direi. E magari si ripercuote in un dimensionamento più umano di tutto. Compreso, magari, il costo stesso dell’iscrizione che potrebbe essere riportato a livelli più in linea con lo spirito semplice ma vero della pedalata tra amici.
Io sottoscrivo l’idea di Giuseppe. Di seguito potete anche postare i vostri commenti.
Il link per l’annuncio inserito da Giuseppe lo trovate qui.

Permalink link a questo articolo: https://www.guidorubino.com/sito/unidea-per-una-granfondo/

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Quoto, sottoscrivo, mi aggiungo……Le Gf dovrebbero avere quell’alone di magico che porta i ciclisti in mezzo a spettacolari scenari, strade immerse nella natura……..Basta con tutto questo nervosismo da prestazione…

  2. non ho molte esperienze di gran fondo , ho partecipato solo a due , ma nei percorsi cicloturistici . IL mio commento ,è ,ma che cicloturistiche sono se anche qui vanno al massimo del proprio rendimento , i panorami le bellezze della zona ,ma chi li vede. Secondo mè dovrebbero almeno cambiare il nome come in alcune gf ,da cicloturistica a piccolo fondo, perchè così è altro che cicloturistiche , qui ci danno come nelle gf , chiaro non essendo molto allenati con velocità minori e con meno km ,anche qui si suda forse più dei partecipanti più allenati e magari più giovani.
    Allora se queste ciclot. sono cosi ,secondo mè mi pare giusto premiare almeno facendo una classifica anche per noi ciclot. perchè credo che i partecipanti a queste siano lì anche per un risultato perchè per fare il turista lo farebbero da soli senza pagare .Quindi x mè ci vuole considerare questi compreso mè ciclisti che fanno percorsi più brevi per arrivare a competere poi con i più allenati , altro che turisti ,paganti che non hanno mai o quasi considerazione e neanche un piccolo premio ,avendo pagato e sostenuto le spese di tutti gli altri partecipanti a gf .
    saluto e ringrazio mario no turista ma atleta in allenamento in attesa di migliorare .cosa ne pensi?

    • GuidoRubino il 3 Maggio 2006 alle 10:07
    • Rispondi

    Il problema è sempre lo stesso ed è alla base. Non si può chiamare “Cicloturistica” una manifestazione che prevede un ordine di arrivo. Altrimenti diventa una competizione seppure cicloamatoriale ma con regole differenti (a cominciare dalla chiusura delle strade).
    A che serve fare delle gare di 200 chilometri dove a vincere sono dei professionisti? Ci sono già le corse professionistiche.
    Ciao
    Guido

  3. non mi sono fatto capire .Io non ce l ho con i proffessionisti che partecipano a gf anzi ben vengano , sono di stimolo a migliorare , a mè non importa se vincono sempre loro perchè so di partenza di non competere con questi mostri, il punto è che io pago come gli altri mi impegno molto , ma essendo alle prime pedalate partecipo a queste cicloturistiche senza soddisfazione alcuna ,questo solo perchè partecipo alle ciclot. che di turistico non hanno niente , quindi dateci anche a noi la soddisfazione di una classifica e di un premio almeno per ricordarsi della giornata .
    spero di essermi spiegato queste ciclot. sono agonistiche per i meno allenati quindi considerateci tali oltre tutto paghiamo come gli altri. ciao guido spero serva a qualcosa la mia mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Checkbox GDPR is required

*

I agree

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.