«

»

Modello scheda carburante (Italia)

scheda carburante

Se avete la partita IVA o comunque dovete compilare per un qualche motivo le schede carburante, potete scaricare direttamente il modello presentato qui.

È quello che mi sono realizzato da solo, con il foglio di calcolo, visto che continuo a perdermi il formulario acquistato (e non mi va di andare a ricomprare cose che dovrei già avere).

Oltre al modello che deve comunque essere stampato (ovviamente), si può utilizzare il file per archiviare i propri rifornimenti e, soprattutto, avere già calcolato il totale e lo scorporo dell’IVA così come richiesto dal commercialista.

Insomma, un modo per fare qualche errore in meno e visto che l’ho fatto per me ho pensato di condividerlo. Penso che possa essere utile a qualcuno.

Il file che scaricate è compresso in formato .zip, poiché l’ho compresso col Mac troverete, oltre al file che vi serve (con estensione .xls) anche un file di sistema aggiunto dal Mac. Potete buttarlo tranquillamente (e non preoccupatevi che non è un virus).

La scheda carburante è composta da due facciate. I fogli sono mensili (ma posso essere anche trimestrali) e già impostati per stampare su formato A4 entrambe le facciate. Ovviamente stampando sulle due facciate del foglio A4 si possono ottenere due schede in fronte/retro in formato A5. È bene comunque verificare l’impostazione del proprio programma e della stampante. Occhio soprattutto ai margini che potrebbero troncarvi parte della scheda. Io ho impostato i limiti esterni a 1,2 centimetri che dovrebbero essere sufficienti ad evitare il problema e lasciano spazio sufficiente per le forature dei classificatori.

I fogli, suddivisi per mese, sono protetti per permettere di spostarsi solo nelle celle da riempire e senza rischio di modificare le altre. In ogni caso la protezione è senza password e potete rimuoverla rapidamente per apportare le modifiche che vi servono (ad es. al posto del vostro timbro potete mettere un’area di testo dove inserire i vostri dati direttamente).

Il file è stato creato con Neooffice per Mac (una variante di OpenOffice). Aprire il file con altri programmi potrebbe dare qualche imperfezione di impaginazione. Fate una stampa di prova per evitare sorprese.

Infine, se vi va, fatemi sapere se il file vi è stato utile e se avete suggerimenti per migliorarlo.

Se volete scaricare il file cliccate qui.

Se vi è stato utile e volete offrirmi un caffé o una birra…




Aggiornamenti

  • Versione 1.1 del 31 dic 2010:
    • Eliminata la visualizzazione degli zeri in fase di stampa (così da stampare il modello perfettamente utilizzabile).
    • Rivisti e sistemati gli allineamenti per la stampa.
    • Aggiunto (in basso) il calcolo dei chilometri riportati in scheda (non visualizzato sulla stampa).
    • Riporto automatico dei chilometri del mese precedente sulla scheda successiva.

Permalink link a questo articolo: http://www.guidorubino.com/sito/modello-scheda-carburante-italia/

11 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. lorenzo

    mitico questo file, io sono appena entrato nel mondo dei professionisti a P.I. e mi è utilissimo, oltretutto è fatto benissimo
    una domanda, ma le caselle a destra per la norma di inappicabilità, cosa ci va messo?

  2. Guido

    Ti ringrazio. Una nota: occhio a quando stampi che in qualche scheda rimane la visualizzazione degli zeri.
    Per quanto riguarda la domanda, in genere, basta mettere solo l’importo e la data (ovviamente col timbro del gestore). Però conviene chiedere al commercialista per le altre caselle eventualmente da riempire.

  3. Mario Ballarino

    Grazie mille Guido.

    Sarà utilissima e utilizzatissima, fidati!..:)

    A presto.

    Mario

  4. marcella

    Grazie mille!!!!!!!!

  5. Mariano

    Da quando non è più necessario indicare tipo e quantità di carburante?

  6. Guido

    Mariano, nella scheda sono previsti tipo e quantità…

  7. Mariano

    Guido,
    Hai ragione.
    Ma io mi riferivo al tuo commento sopra “Per quanto riguarda la domanda, in genere, basta mettere solo l’importo e la data” !

    e cmq grazie per il file :)

  8. Marcello

    Grazie ….stupefamagnifica…..

    1. Guido

      Grazie a te. Verifica che quando stampi non visualizzi gli zeri. E… fai sempre una prova, mi raccomando.

  9. Gianluca

    Ma si può utilizzare qusta scheda per far mettere i timbri dei gestori? Mi spiego meglio, non esiste un modello unico, si può fare come vogliamo basta avere i campi minimi giusto?
    pertanto io stampo queste schede le timbro e poi ci stampo sopra i contenuti con la stampante va bene ugualmente invece di utilizzare il modello buffetti o altri?
    siamo sicuri?

    grazie….
    se è così lo automatizzo per tutte le immissioni ;)

    1. Guido

      Al tempo di realizzare questa scheda ne avevo parlato con il commercialista e mi ha detto che non ci sono problemi. Ovviamente anche tu parlane col tuo che qui non si sa mai. Ma al fisco interessa che sia regolare il rifornimento, la scheda poi è quella.
      Io faccio così: stampo le schede in fronte retro di due mesi, così poi le taglio e le foro per poterle archiviare e sono stampate da entrambe le parti.
      Il gestore mette il timbro e dovrebbe mettere anche data e importo (a penna e sul momento, se lo stampi dopo non è regolare perché vuol dire che l’importo lo hai messo successivamente). Però uso il foglio di calcolo per scorporare l’iva e mettere il conteggio direttamente che esce dalla scheda. In questo modo non devo rifare i conti e ho pure un archivio delle spese fatte (e dei chilometri progressivi).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>